Articoli

, , ,

Album “travel”, da un vecchio meeting ASI

Ciao a tutti!

Che bello, sto preparando la valigia per la trasferta….anche quest’anno è finalmente arrivato il meeting nazionale ASI e io non vedo l’ora che sia domani mattina per essere su a Verona immersa in questi 2 giorni, densissimi di scrap, di chiacchiere, risate shopping ed entusiasmo :)

Intanto oggi, con molto piacere vi mostro un minialbum…sono i miei preferiti ma non prendendomi il tempo di selezionare le foto da stampare ahimè non riesco mai a farli/concluderli, soprattutto quelli delle vacanze estive che richiedono una lunga selezione tra le migliaia di foto che scattiamo :)

Questo mini lo abbiamo realizzato ad un meeting ASI Emilia Romagna lo scorso anno, è un progettino della bravissima Francesca Biancon…come al solito con le mie personalizzazioni del caso :)

Si sa, io ho sempre difficoltà con i mini che contengono”poche” foto, perchè ne scatto sempre un sacco, e meno foto posso stampare, più la selezione diventa lunga e difficile :)

Così rispetto al progetto originale proposto da Francesca, ho fatto una piccola aggiunta per riuscire a contenere 4-5 foto in più…pur cercando di non stravolgere la struttura dell’album perchè mi piaceva così com’era :)

A dirla tutta l’album lo avevo completato a casa poco dopo il meeting, ma è stato per qualche mese in attesa delle foto…che finalmente sono arrivate!

Durante il periodo natalizio ho avuto tempo di selezionare un po’ di foto di viaggetti vari dell’anno, e così sono riuscita a completare questo e altri 3 mini che vi farò vedere prossimamente!Le foto forse non si addicono molto alle fantasie delle carte, ma ho scelto di usare questo minialbum per le mini-ferie fatte quest’estate in Toscana con mia mamma…a lei piace molto il giallo e le fantasie floreali in genere, quindi questo mini volevo regalarlo a lei, da qui la scelta di metterci le foto della nostra mini vacanza, anche se lo vedevo più adatto ad esempio a foto con il mare (tutto mini, haha) :)

E’ stato molto divertente da realizzare, e uno dei pochi in cui il risultato mi soddisfa molto…chissà forse perchè ho usato le carte proposte nel kit del corso, che sono abbastanza distanti dal genere di fantasie che solitamente compro e uso? In effetti a volte bisognerebbe andare un po’ al di fuori delle proprie abitudini, magari ne esce qualcosa di buono…che dite voi?

Grazie a Francesca Biancon per questo graziosissimo progetto!

Arrivederci a dopo il Nazionale!

Francesca

, , ,

Un anno di Tommaso

Ciao!

Siete seduti, siete comodi?

No perchè oggi ho una bella sfilza di foto da mostrare, mi sono scatenata…d’altra parte era un evento, chissà quanto altro tempo passerà prima che io rifaccia un lavoro simile! Un album costruito da me interamente da zero con questo livello di difficoltà? eheh :)

L’occasione è sempre la stessa della torta, ovvero la nascita di Tommaso! Mentre la torta è stato un regalino in occasione della nascita, questo è stato invece quello di Natale.

Era da un sacco di tempo che avevo il desiderio di provare a fare un album come quelli bellissimi di Elena Sanna di ImmagineLab, ogni volta che su Facebbok pubblica i video dei suoi album mi incanto a guardarli, e finalmente mi sono decisa!

Di certo non ci somiglia neanche da lontano, ma come primo espermento sono ugualmente soddisfatta, è stato un lavoro lungo, minuzioso e a tratti anche un po’ complicato perchè mi sono resa conto di non avere forse quelle conoscenze base di cartonaggio che sarebbero importantissime per la buona riuscita soprattutto della copertina. Ma tant’è, in fondo in qualche modo ci sono arrivata :)

Questa era la copertina, che ho decorato con una scritta tagliata con la Cameo, degli strass e dei piedini di feltro carinissimi trovati a Mondo Creativo.

Ma adesso vi faccio una carrellata delle pagine interne…portate pazienza, le ho fotografate tutte! :)

le pagine erano una per ogni mese perchè l’intento è che i neo-genitori possano raccogliere qui le foto più belle del primo anno di Tommy;

le pagine sono “aperte” sul bordo esterno, il che significa che all’interno di ogni pagina vi è inserita un’altra pagina dove poter attaccare eventualmente una foto, e una facciata riservata a dei piccoli pensieri scritti;

ecco da questa foto forse si riesce a capire che gli inserti si sfilano da dentro le pagine “ufficiali”, proprio come negli album di Elena :)

…forza ci siamo quasi! :)

Eccoci arrivati in fondo, braviiiiiiii, grazie! :)

L’album mi piace anche se il rivestimento della copertina è decisamente migliorabile. Devo assolutamente trovare tempo e pretesto per farne un altro, in modo da vedere se sono riuscita ad imparare dagli errori!

Ormai ci siamo, la prossima settimana sta per arrivare e con lei il Meeting Nazionale ASI 2018, e io non vedo l’oraaaa! Non so se riuscirò a pubblicare un altro articolo prima di partire per il Nazionale, quindi nel dubbio vi saluto e a risentirci tra un pò, magari già con il resoconto del meeting!

Francesca

, , ,

Album Trento

Ciao a tutte/i!

Questo periodo appena trascorso di feste/ponti mi ha permesso finalmente di avere un po’ di tempo per fare quello che ahimè non riesco mai a fare…dedicarmi ai miei album di foto.

L’album (enorme) delle vacanze in Grecia 2015 si può dire terminato, e finora era l’unico al quale ero riuscita a lavorare, a singhiozzi, in questi mesi…prima o poi riuscirò anche a fare qualche foto per farne un articolo!

Ma ora finalmente sono riuscita a fare ben altri 2,5 minialbum (2,5 perchè il terzo realmente è ancora in lavorazione…ma a buon punto, hehe)! Così tanti non perchè sia diventata un fenomeno, ma perchè la struttura degli album per lo più era già fatta (frutto di corsi ai meeting ASI, etc), quindi si trattava davvero solo di stampare le foto, incollarle e abbellire.

In più ho scelto foto di piccole gite fuori porta o viaggetti di pochi giorni, perchè se devo mettermi a selezionare le foto delle vacanze estive (o del matrimonio e del viaggio di nozze che sono ancora lì…) sono sempre migliaia e anche la sola selezione delle foto da stampare mi richiede già un sacco di tempo.

Questo è il primo, ho fatto un mini sulla gita fatta lo scorso dicembre con mia mamma a Trento e Levico, per i mercatini di Natale.

La struttura dell’album è stata realizzata ad un corso tenuto da Elena Bianconi ad un meeting ASI di parecchio tempo fa! Ce ne ho messo di tempo, ma l’album era davvero carino e volevo trovare per lui il giusto uso, e non sprecarlo con delle foto “a caso” tanto per farlo.Rispetto al progetto originale io l’ho arricchito con qualche lembo apribile per farci entrare più foto, perchè non ho resistito e ne ho stampate molte di più di quelle che doveva contenere originariamente :)

Come abbellimenti ho riproposto degli “schizzi” fatti con il Distress Stain come da progetto originale…io non ne ho avuto abbastanza e ne ho fatti altri che poi ho punchato con una formina tonda e incollati qua e là :)

Poi qualche sentiment in legno di Yuppla Craft, e il testo scritto con la cara vecchia Dymo manuale, quella con il nastro nero a impressione…non so, ma a me il suo effetto mi piace tutt’ora.

Spero che vi sia piaciuto, l’album è davvero carino e consiglio alle socie ASI di andare nelle vecchie dispense a cercarlo!

Al prossimo album :)

Francesca

, ,

Travel book Sardegna

Bentornati!

In realtà, come (penso) molti altri, sono tornata da parecchio, le ferie ahimè sono ormai un ricordo lontano anche se la bella stagione quest’anno sembra regalarci un settembre ancora molto estivo…

ma per il blog la pausa è stata un po’ più lunga, la ripresa delle attività è ufficialmente oggi…tra l’altro noto ora ad un mese e un giorno dal post con cui ci siamo salutati prima delle vacanze, senza farlo apposta! :)

img_4866-1Dunque, travel book Sardegna…no, non avete sbagliato a leggere, e nemmeno ricordate male, perchè noi siamo stati in Grecia (ricorderete il mio ultimo post…); ma l’album delle nostre vacanze verrà alla luce chissà quando…sto ancora lavorando a quello dell’anno scorso, senza considerare tutti gli arretrati che ho dagli anni precedenti (viaggio di nozze, etc etc)! :(

In verità questo progettino non è mio, l’ho fatto per mia cugina che è stata in Sardegna, ecco svelato l’arcano :)img_4867Anche lei come me ama raccogliere, oltre alle foto, tanti ricordi di viaggio…biglietti, scontrini, insomma le cosiddette “memorabilia”; e ogni anno da tradizione le preparo un piccolo notes dove raccogliere tutte queste cose, oltre ai suoi appunti e ricordi di viaggio.

img_4868Quest’anno ho optato per una struttura che avevo già testato lo scorso anno per un minialbum, e che mi piace tantissimo. E’ un libretto all’apparenza piccolo, ma man mano che si apre si scoprono un sacco di spazi tanto che alla fine risulta molto più capiente di quello che sembra!

img_4871Io in particolare ho previsto 2 tasche e una busta trasparente dove poter raccogliere i memorabilia, un lembo che nasconde un piccolo bloc notes e dei post it, e per il resto tante paginette più o meno grandi dove scrivere o attaccare foto.

img_4869Come colori ho usato i toni del giallo acceso, azzurro tenue e beige, una palette che all’inizio mi destava qualche perplessità, difficilmente uso un gioallone come questo, ma alla fine mi ha convinto..img_4870Per la decorazione ho usato degli abbellimenti stampati da me e un washi tape che mi piace tanto perchè è una mappa, quindi per tutto ciò che ha come tema i viaggi è perfetto, e visti i colori si adatta davvero su tutto; anche gli abbellimenti sono davvero carini, è un file gratuito di qualche anno fa di Simple Stories (qui il link dove potete scaricarlo). Non è la prima volta che uso questo file, è veramente interessante, ha come tema l’estate, è molto colorato e forse anche per questo estremamente versatile :)

Quello usato in copertina è sempre un freebie ma che non fa parte dello stesso file della Simple Stories bensì di un altro kit, di cui ho utilizzato solo l’immaginetta “summer memories” con la bicicletta, ma in realtà dentro al kit ci sono un sacco di altri printables carini! Il link è questo, nel caso possa essere utile a chi sta leggendo :)

img_4872Spero di aver dato una ispirazione a chi è ancora alle prese con i ricordi delle vacanze, e di aver soddisfatto mia cugina anche stavolta!

Alla prossima! :)

Francesca

 

, , , ,

Portafoto corso Helga

Ciao!

Il lavoro di oggi ci ha messo un po’ per venire alla luce, un po’ perchè le tecniche usate non sono per niente nelle mie corde, un po’ perchè non sapevo bene che uso farne ma non volevo “sprecarlo” per il solo desiderio di concluderlo velocemente…poi finalmente è arrivata l’occasione, una mia collega ha cambiato casa e quindi mi è sembrato l’oggetto giusto per farle un piccolo pensiero in occasione della sua casa nuova.img_2787.jpg

Questo progetto risale al 31 gennaio scorso, dove ad un meeting ASI Emilia Romagna la bravissima Helga ci ha proposto questo che in realtà doveva essere un minialbum…sono stata io successivamente a volerlo rendere un portafoto, per l’occasione.

img_2788.jpgLe tecniche sono nel classico stile d Helga, quindi abbiamo pastrocchiato tantissimo, con colori spray, distress, etc etc…tutte cose lontanissime dal mio modo abituale di scrappare, ecco perchè “non nelle mie corde”; questo però non significa che non mi sia divertita, non c’era un dito che non fosse imbrattato di colori, è stato un corso molto carino e con la solita pazienza, gentilezza e disponibilità che contraddistingue Helga.

img_2789.jpgMa veniamo a noi, come dicevo ho molto semplificato il progetto, riducendo quello che doveva essere un minialbum composto da varie pagine, in stoffa, tele e carta, a 2 sole pagine, 2 coppie di tele 15×20 che unite tra loro hanno formato questo portafoto utilizzabile da entrambi i lati.img_2791.jpgNon mi soffermo sulle tecniche usate per creare gli sfondi perchè non sarei in grado nè di spiegarle nè di replicarle :)

Per gli abbellimenti invece ho usato sia dei timbri e delle fustellate che ci aveva dato Helga (bellissime in particolare le 2 fustellate in gomma crepla nera “home sweet home” e “maison du bonheur”), sia dei miei timbri di una vecchia linea di Kesi’art.

img_2790.jpgEcco un collage con le 2 viste per intero del portafoto, da un lato e dall’altro! Non esiste un fronte e un retro in realtà, perchè entrambe le facciate sono utilizzabili allo stesso modo…così ogni tanto si può cambiare :)

Fuori uno da sopra la scrivania, finalmente! :)

Ciaooo

Francesca