Bentornati!

Continuando con la mia ormai consueta alternanza di cibo e craft, oggi vi mostro delle bomboniere solidali, direi le ultime realizzate per questa tranche di cerimonie primavera/estate…

L’occasione era il battesimo di una bimba, e la mamma cercava qualcosa da inserire nella confettata da loro organizzata, che potesse servire agli ospiti per portarsi a casa i confetti desiderati.

In questi casi sicuramente uno dei formati che consiglio maggiormente è il sacchettino di carta, molto carino ma allo stesso tempo facile e pratico anche per gli ospiti che devono “arrangiarsi” nel realizzare la loro bomboniera, per così dire :)

Mi piace utilizzare sempre i sacchettini di carta craft, che in questo caso ho decorato con 2 striscioline di washi tape e una piccola stampa con nome e data; infine ho applicato una piccola decorazione di cartoncino (ne ho fatto metà con una zampetta e metà con la farfallina). Per la chiusura abbiamo previsto delle mollettine di legno, che ho raccolto in un cestino fatto di bristol avorio e le stesse farfalline delle bomboniere :)All’interno ho inserito un foglietto con stampato il testo riguardante la donazione fatta a fronte delle bomboniere solidali (non l’ho fotografato…sorry!)

Alla prossima, grazie!

Francesca

Bentornati!

Cibo e bomboniere, cibo e bomboniere….ultimamente i miei articoli saltellano tra questi 2 argomenti, e infatti, oggi…è il turno di altre bomboniere :D

Stavolta sono bomboniere solidali realizzate per il Canile di Imola, la festeggiata è Ilaria che ha fatto anche lei la sua Prima Comunione

La scelta è ricaduta su 2 delle idee che realizzo per il canile, la explosion box e il segnalibro, gli invitati infatti hanno ricevuto sia l’una , con dentro i confetti, che l’altro.

Per le scatoline ho usato tutto cartoncino avorio e decorate con un washi tape lilla, mentre per il coperchio ho usato sempre lo stesso washi e 2 diverse patternet fantasia nei toni del viola lilla e verde.

In ultimo ho applicato un cuore (il noto timbro reperibile da Impronte d’Autore) timbrato con un VersaColor viola su cartoncino bianco.

All’interno è presente il tulle con i confetti e sul fondo della scatolina ho incollato quello che sostituisce il classico bigliettino che si inserisce dentro ai confetti, con il nome e la data (ahimè non ho fatto foto della scatolina aperta, chiedo scusa).

Per tenere chiusa la scatolina invece ho legato il tutto con un nastrino di raso bianco da 3 mm.Per quanto riguarda i segnalibri invece Ilaria ha preferito fare qualcosa di più colorato, quindi sempre restando intonati alle scatoline, ho realizzato 15 segnalibri di 3 colori diversi, lilla verde e rosa.

Per il resto i segnalibri sono tutti uguali, stesso testo (stampato su carta bianca) in mezzo al quale ho timbrato un’immagine a tema Comunione (sempre timbro Impronte) variando in questo caso il colore in base al colore del cartoncino di fondo.

Anche per oggi ho finito! :)

Che dite, prossimo articolo…se magna? :D

Vi aspetto, ciaooo

Francesca

Ciao a tutti!

E’ forse quello di oggi l’ultimo articolo strettamente legato al Natale, sia nell’aspetto che per il contenuto…ho altri lavoretti da mostrarvi che magari per me riguardano il Natale semplicemente perchè li ho regalati in tale occasione, ma sono oggetti “normali” (“normali”? in che senso? ma come parlo!? Va bè, ci siamo capiti :D )

Altri biscotti che ho realizzato e regalato per Natale sono questi, particolarissimi, di cui ho scoperto la ricetta giusto qualche settimana prima…appena l’ho letta ha attirato la mia attenzione, anche se ero un po’ dubbiosa per via dell’enorme quantità di burro (che io non uso quasi mai) che ci andava, che aggiunto alle arachidi li rendeva delle piccole bombe caloriche…

Avete capito bene, arachidi, sì perchè questi sono i “Biscotti incredibili alle arachidi“, trovati su Arabafelice in cucina, un’altra delle mie food blogger preferite; lei oltre a presentare delle ricette interessantissime, riesce sempre a raccontarle (e a raccontarsi) con articoli ironici e un sacco divertenti, a me piace sempre molto leggere il suo blog :)

questi biscotti sono veramente incredibili, perchè sono dolci e salati allo stesso tempo, chi non conosce la ricetta al primo morso rimane stupito e anche un po’ confuso perchè è un’esplosione di sapori diversi tra loro, fatichi a mettere subito a fuoco cosa c’è dentro; poi…

e poi finiscono, in un lampo, perchè sono buoni! :D

e così dopo una prima infornata di test per il mio compleanno, ho capito che piacevano e per Natale ne ho fatto alcuni pensierini…

questi nello specifico li ho voluti confezionare in vetro; ho comprato dei vasetti semplicissimi ma molto carini soprattutto come dimensioni, perchè i biscotti tagliati così con un normale coppapasta tondo ci entravano di misura perfetta per essere impilati.

Per decorare i vasetti ho dipinto il tappo con il Nero Bruno di TommyArt, ho incollato tutt’intorno il nastro a pom pon verde, e ho incollato sopra delle tag tonde natalizie tagliate con la Cameo.

Infine ho applicato una taggettina con il nome del destinatario e gli auguri.

Che dite, carini? I biscotti so per certo che sono piaciuti tanto, ma non mi stupisco perchè è la stessa reazione che ho avuto io quando li ho provati per la prima volta. Provate a farli e mi saprete dire! :)

Alla prossima!

Francesca

Eccoci di nuovo qui! Bentornati a tutti!

Come vi anticipavo nel precedente articolo la produzione massiccia di biscotti ha generato vari regali, eccovi qui la seconda tranche, stavolta per adulti quindi con un packaging differente dal precedente:

Questi sacchetti di carta sono molto robusti e dentro sembrano lievemente plastificati…nascono già per alimenti, ma io avevo paura che nello stare lì dentro i biscotti contenendo burro potessero rilasciare un minimo di unto e macchiare irrimediabilmente i sacchetti; quindi ho prima confezionato i biscotti in sacchetti di cellophane per alimenti, e poi ho inserito questi ultimi dentro ai sacchetti di carta…così sì, che ero in una botte di ferro :)

nei colori di questo Natale ho visto all’impazzata nero, oro, rosa e anche oro rosso/rosa, così mi sono un po’ adeguata e ho creato questo packaging veramente minimalista…l’abbinata nero e oro la trovo davvero elegante!Ed eccolo qui, il mio albero immortalato la sera del 24 dicembre con sotto tuuuuuuuuuutti i pacchetti, frutto del lavoro dell’intera giornata della vigilia! Non ne potevo più di fare pacchetti! :D

Anzi a dire il vero non erano neanche tutti tutti, perchè qualcuno era già partito e anche le torte che ho regalato erano già state consegnate, in tempo per le scorpacciate del 25 :)

Per oggi è tutto…alla prossima!

Francesca

Ciao a tutti!

Dopo il breve excursus su Mondo Creativo torno a parlare dei biscotti di 2 articoli fa, preparati per realizzare alcuni regalini di Natale per amici e parenti; i primi sono questi, confezionati per dei bimbi:

questi cestini di feltro erano nati inizialmente per essere dei coprivasi, infatti sono della giusta misura per contenere i vasetti di plastica neri, quelli classici dentro cui generalmente si trovano le piante quando si acquistano.

E infatti alcuni penso di averli usati proprio a questo scopo…poi stavolta ho voluto provare a riempirli con un sacchettino di cellophane colmo di biscotti, ho messo anche un po’ di paglina in fondo per dargli meglio la forma e ho incrociato 2 delle 4 punte per chiuderli con un nastrino.

Bè alla fine non è andata poi così male, tutto sommato si sono prestati facilmente anche a questo utilizzo alternativo!

A presto con un altro confezionamento di biscotti! :)

Francesca