Ciaooo!

Per oggi faremo dieta vah, perchè ahimè questa torta non è edibile…è quella che ho realizzato per Tommaso, il mio nipotino nato lo scorso dicembre :)

Vi lascio giusto alle foto senza spiegare chissà chè, tanto oramai non ho più molto da dire sulle mie torte di pannolini, le conoscete bene!

Raso blu, una carta a “effetto jeans”, e cartoncino bianco e azzurro…

Anche per la card-tutina ho utilizzato sempre gli stessi bristol bianco e azzurro, e 3 strass adesivi come bottoncini :)Articolo velocissimo quello di oggi! :)

A presto e buon week end!

Francesca

Ciao a tutti!

E’ forse quello di oggi l’ultimo articolo strettamente legato al Natale, sia nell’aspetto che per il contenuto…ho altri lavoretti da mostrarvi che magari per me riguardano il Natale semplicemente perchè li ho regalati in tale occasione, ma sono oggetti “normali” (“normali”? in che senso? ma come parlo!? Va bè, ci siamo capiti :D )

Altri biscotti che ho realizzato e regalato per Natale sono questi, particolarissimi, di cui ho scoperto la ricetta giusto qualche settimana prima…appena l’ho letta ha attirato la mia attenzione, anche se ero un po’ dubbiosa per via dell’enorme quantità di burro (che io non uso quasi mai) che ci andava, che aggiunto alle arachidi li rendeva delle piccole bombe caloriche…

Avete capito bene, arachidi, sì perchè questi sono i “Biscotti incredibili alle arachidi“, trovati su Arabafelice in cucina, un’altra delle mie food blogger preferite; lei oltre a presentare delle ricette interessantissime, riesce sempre a raccontarle (e a raccontarsi) con articoli ironici e un sacco divertenti, a me piace sempre molto leggere il suo blog :)

questi biscotti sono veramente incredibili, perchè sono dolci e salati allo stesso tempo, chi non conosce la ricetta al primo morso rimane stupito e anche un po’ confuso perchè è un’esplosione di sapori diversi tra loro, fatichi a mettere subito a fuoco cosa c’è dentro; poi…

e poi finiscono, in un lampo, perchè sono buoni! :D

e così dopo una prima infornata di test per il mio compleanno, ho capito che piacevano e per Natale ne ho fatto alcuni pensierini…

questi nello specifico li ho voluti confezionare in vetro; ho comprato dei vasetti semplicissimi ma molto carini soprattutto come dimensioni, perchè i biscotti tagliati così con un normale coppapasta tondo ci entravano di misura perfetta per essere impilati.

Per decorare i vasetti ho dipinto il tappo con il Nero Bruno di TommyArt, ho incollato tutt’intorno il nastro a pom pon verde, e ho incollato sopra delle tag tonde natalizie tagliate con la Cameo.

Infine ho applicato una taggettina con il nome del destinatario e gli auguri.

Che dite, carini? I biscotti so per certo che sono piaciuti tanto, ma non mi stupisco perchè è la stessa reazione che ho avuto io quando li ho provati per la prima volta. Provate a farli e mi saprete dire! :)

Alla prossima!

Francesca

Rieccoviiiiii :)

e riecco le mie card pinguinose, come vi avevo già detto ne ho fatte altre, che oggi appunto vi vado a mostrare, sono queste 3:

I pinguini sono gli stessi utilizzati per le 2 card precedenti, mentre la shaker box si differenzia leggermente perchè l’ho fatta solamente per una finestrella delle 4 facenti parte della fustella, mentre nelle altre cards tutta la fustellata era un’unica grande shaker box.La scritta “a very merry christmas” non l’ho timbrata sulla carta di sfondo, ma bensì in un cartoncino a parte che poi ho applicato successivamente.

Le carte anche in questo caso sono sempre di una vecchia collezione della BoBunny, se a qualcuno interessa vado a spulciare il nome ma non credo si trovino più, peccato perchè erano davvero belle; fortunatamente avevo comprato la collezione completa per cui ne ho ancora un po’ che prima o poi userò :)

Volevo dirvi un’ultima cosa…per la prima volta ho provato a timbrare (sia i pinguini che il sentiment) su del cartoncino per acquerelli, della Canson, perchè sapendo di dover poi dopo colorare ad acquerelli volevo una carta adeguata e che non facesse poi eventuali difetti.

In realtà ho notato che non solo la colorazione, ma la timbrata stessa è venuta bene, precisa, nitida…colore pieno, insomma veramente bella; come tampone ho utilizzato il mio solito VersaFine, quindi ho pensato che forse l’ottima riuscita sia data proprio da questo cartoncino…boh chissà! Qualcuna di voi che ha più esperienza in merito forse lo può confermare? :)

E niente, mentre gli altri 2 biglietti hanno accompagnato dei regali di Natale, questi hanno avuto un destino diverso, quello della spedizione…e con moooooooooolta calma (evito considerazioni sulle poste perchè è meglio…) sono arrivati alle destinatarie che li hanno molto apprezzati!

E’ tutto! quest’anno la produzione di biglietti di Natale non è stata in grande quantità, come si dice, “pochi ma buoni”…pochi sicuramente, buoni lo spero, diciamo che ho puntato su card un po’ più lunghe da realizzare per cui la tiratura di conseguenza è stata piuttosto limitata :)

Grazie e alla prossima!

Francesca

Bentornati,

dalle confezioni di biscotti rifaccio un breve balzo alle cards anche se stavolta finalmente trattasi di card natalizie.

Mesi e mesi fa, presa con entusiasmo da un barlume di tempo a disposizione per mettermi avanti con i lavori di Natale (poi chiaramente subito svanito nel vortice del quotidiano), mi sono cimentata per qualche serata con calma e pazienza nella colorazione ad acquerelli di alcuni timbri, per la precisione questi meravigliosi pinguini della My Favorite Things comprati diverso tempo fa ma ancora praticamente intonsi.

Quanto sono belli questi pinguini?!? Non smetterò mai di dirlo, a me piacciono tantissimo! Purtroppo nella colorazione sono molto scarsa perchè è una cosa che non faccio quasi mai per cui non gli ho reso giustizia, ma fortunatamente sono talmente belli che è davvero difficile imbruttirli :)

Comunuque, li ho timbrati ed embossati, poi colorati con gli acquerelli. Infine li ho tagliati rifilando la sagoma il meglio possibile…in assoluto la fase più antipatica di tutto il lavoro! Tagliare con le forbici, in più tutti questi piccoli particolari…non è affatto la mia passione :(

Poi è venuto il momento della shakerbox, ho fustellato quindi la cornicetta bianca, ho preparato la shaker box alla vecchia maniera con acetato e biadesivo spessorato (purtroppo non ho la Fuse con la quale sarebbe velocissimo realizzarla, ma devo confessarvi che in casa ho recentemente puntato un’attrezzo di mio marito che potrebbe farne le veci…appena posso devo riuscire a farmi spiegare come funziona e fare qualche tentativo), e l’ho riempita con paillettes e perline varie.Ho fustellato anche la carta fantasia da mettere alla base dove ho timbrato la scritta “a very merry christmas” (facente parte sempre dello stesso set di timbri MFT) e applicato tutto su un biglietto fatto con Bazzil bianco.

Che dite, vi piacciono? A me questi pinguini fanno impazzire sono di parte :)

A prestissimo perchè non è finita con queste cards, ne ho realizzate altre 3 sempre con gli stessi pinguini e lo stesso kit di carte per cui arriveranno a breve!

Francesca

Eccoci di nuovo qui! Bentornati a tutti!

Come vi anticipavo nel precedente articolo la produzione massiccia di biscotti ha generato vari regali, eccovi qui la seconda tranche, stavolta per adulti quindi con un packaging differente dal precedente:

Questi sacchetti di carta sono molto robusti e dentro sembrano lievemente plastificati…nascono già per alimenti, ma io avevo paura che nello stare lì dentro i biscotti contenendo burro potessero rilasciare un minimo di unto e macchiare irrimediabilmente i sacchetti; quindi ho prima confezionato i biscotti in sacchetti di cellophane per alimenti, e poi ho inserito questi ultimi dentro ai sacchetti di carta…così sì, che ero in una botte di ferro :)

nei colori di questo Natale ho visto all’impazzata nero, oro, rosa e anche oro rosso/rosa, così mi sono un po’ adeguata e ho creato questo packaging veramente minimalista…l’abbinata nero e oro la trovo davvero elegante!Ed eccolo qui, il mio albero immortalato la sera del 24 dicembre con sotto tuuuuuuuuuutti i pacchetti, frutto del lavoro dell’intera giornata della vigilia! Non ne potevo più di fare pacchetti! :D

Anzi a dire il vero non erano neanche tutti tutti, perchè qualcuno era già partito e anche le torte che ho regalato erano già state consegnate, in tempo per le scorpacciate del 25 :)

Per oggi è tutto…alla prossima!

Francesca

Ciao a tutti!

Dopo il breve excursus su Mondo Creativo torno a parlare dei biscotti di 2 articoli fa, preparati per realizzare alcuni regalini di Natale per amici e parenti; i primi sono questi, confezionati per dei bimbi:

questi cestini di feltro erano nati inizialmente per essere dei coprivasi, infatti sono della giusta misura per contenere i vasetti di plastica neri, quelli classici dentro cui generalmente si trovano le piante quando si acquistano.

E infatti alcuni penso di averli usati proprio a questo scopo…poi stavolta ho voluto provare a riempirli con un sacchettino di cellophane colmo di biscotti, ho messo anche un po’ di paglina in fondo per dargli meglio la forma e ho incrociato 2 delle 4 punte per chiuderli con un nastrino.

Bè alla fine non è andata poi così male, tutto sommato si sono prestati facilmente anche a questo utilizzo alternativo!

A presto con un altro confezionamento di biscotti! :)

Francesca

Ciaooo :)

In questo mese di gennaio sono partita con l’aggiornare il blog più frequentemente del solito perchè voglio riuscire a mostrarvi tutti i lavori di Natale in tempi ragionevoli…vorrei evitare di ritrovarmi a febbraio inoltrato ancora con dei progetti di Natale! :)

Oggi il salto è parecchio indietro, ma per una cosa davvero veloce…

volevo condividere con voi gli acquisti fatti a Mondo Creativo lo scorso novembre! Poche cose ma carinissime!

Le campanelle color oro rosa sono finite sull’albero di Natale…i 2 “taglieri” li ho abbelliti incollando lungo il perimetro il nastro a pom pon bianco, che faceva tanto Natale…lo avete presente (questo qui)? E anche questi li ho usati da appendere e decorare casa per le feste :)E vogliamo parlare delle casette di legno? Ma quanto sono belle!?!? :)

Basta per oggi è tutto, scusate il post stupidissimo ma ho trovato la foto di gruppo del mio bottino e ci tenevo a condividerla con voi! :D

A presto!

Francesca

Ciao a tutte/i!

Questo periodo appena trascorso di feste/ponti mi ha permesso finalmente di avere un po’ di tempo per fare quello che ahimè non riesco mai a fare…dedicarmi ai miei album di foto.

L’album (enorme) delle vacanze in Grecia 2015 si può dire terminato, e finora era l’unico al quale ero riuscita a lavorare, a singhiozzi, in questi mesi…prima o poi riuscirò anche a fare qualche foto per farne un articolo!

Ma ora finalmente sono riuscita a fare ben altri 2,5 minialbum (2,5 perchè il terzo realmente è ancora in lavorazione…ma a buon punto, hehe)! Così tanti non perchè sia diventata un fenomeno, ma perchè la struttura degli album per lo più era già fatta (frutto di corsi ai meeting ASI, etc), quindi si trattava davvero solo di stampare le foto, incollarle e abbellire.

In più ho scelto foto di piccole gite fuori porta o viaggetti di pochi giorni, perchè se devo mettermi a selezionare le foto delle vacanze estive (o del matrimonio e del viaggio di nozze che sono ancora lì…) sono sempre migliaia e anche la sola selezione delle foto da stampare mi richiede già un sacco di tempo.

Questo è il primo, ho fatto un mini sulla gita fatta lo scorso dicembre con mia mamma a Trento e Levico, per i mercatini di Natale.

La struttura dell’album è stata realizzata ad un corso tenuto da Elena Bianconi ad un meeting ASI di parecchio tempo fa! Ce ne ho messo di tempo, ma l’album era davvero carino e volevo trovare per lui il giusto uso, e non sprecarlo con delle foto “a caso” tanto per farlo.Rispetto al progetto originale io l’ho arricchito con qualche lembo apribile per farci entrare più foto, perchè non ho resistito e ne ho stampate molte di più di quelle che doveva contenere originariamente :)

Come abbellimenti ho riproposto degli “schizzi” fatti con il Distress Stain come da progetto originale…io non ne ho avuto abbastanza e ne ho fatti altri che poi ho punchato con una formina tonda e incollati qua e là :)

Poi qualche sentiment in legno di Yuppla Craft, e il testo scritto con la cara vecchia Dymo manuale, quella con il nastro nero a impressione…non so, ma a me il suo effetto mi piace tutt’ora.

Spero che vi sia piaciuto, l’album è davvero carino e consiglio alle socie ASI di andare nelle vecchie dispense a cercarlo!

Al prossimo album :)

Francesca

…che sia proprio l’ultima tranche? :D speriamo!

Bè scherzi a parte penso proprio di chiudere qui la carrellata natalizia, e forse rallenterà anche un pochino l’attività del blog che in queste ultime settimane ho aggiornato abbastanza frequentemente, perchè in questo periodo che si preannuncia (mi auguro) un po’ scarico da lavoretti vari, vorrei tanto riuscire a dedicarmi un po’ sul serio alla realizzazione dei MIEI album di foto…

ho un arretrato oramai irrecuperabile, ma vorrei almeno partire dai viaggi più recenti e farne qualcuno…ormai ho perso il conto! Quando mi ci metto dietro puntualmente spunta qualche altro lavoro più urgente che mi fa abbandonare tutto :(

Tornando a noi, queste sono altre 4 cards, 2 rettangolari e 2 quadrate, realizzate sempre sulla falsariga delle precedenti, con le carte della Dovecraft e i peel off Magenta Style,ai quali in questo caso si sono aggiunti anche i timbri della Lawn Fawn “celebration scripty sayings”; mi piacciono veramente tanto questi timbri, e per me che faccio molte cards sono utilissimi :)

ecco qui sotto le 2 cards in formato 13,5×13,5 :)

le scritte sono timbrate con il VersaFine Onyx Black, la copertura di questo tampone è favolosa, il colore è talmente pieno che sembra quasi una stampa :)In linea di massima questo è il risultato che ottengo sempre dai VersaFine (infatti ultimamente li sto usando molto), anche se devo dire che ho trovato differenza anche tra loro…ad esempio il Vintage Sepia che mi piacerebbe moltissimo come tonalità di colore ha tutt’altra coprenza (molto più bruttina), non so se dipenda dall’inchiostro stesso oppure se semplicemente era un tampone già più vecchio al momento dell’acquisto, o che magari si è un po’ asciugato per qualche motivo.. Bene, con questo chiudo la parentesi natalizia e vi ringrazio per aver letto fin qui,

alla prossima!

Francesca