Articoli

Ciao a tutti, e bentornati!

Con una bella influenza che mi sta tenendo tappata in casa da domenica, solo oggi riesco finalmente ad aggiornare il blog senza che mi scoppi la testa…prima infatti con la febbre alta non riuscivo proprio a fissare niente di luminoso per un periodo sufficientemente lungo da scrivere un articolo; ora i disturbi maggiori sono altri, il febbrone over 39 spero per stavolta di averlo archiviato in via definitiva :)

Torno a parlare di mini album, ma ahimè non quelli realizzati al Nazionale ASI perchè devo ancora completarli (e chi ha visto i miei precedenti post sa che sarà una cosa lunga); vi parlo di un album dalla struttura molto semplice, ma bello cicciottone…quello realizzato per la mini vacanza fatta a Napoli per il ponte dell’Immacolata 2016.

Non eravamo mai stati a Napoli e devo dire che ci è piaciuta tantissimo, in più complice un sole stupendo che sembravano giornate di primavera anziché l’8 di dicembre…è inutile che velo dica, abbiamo scattato un sacco di foto :)

Come potete vedere da queste prime foto sta per esplodere, tanto che ho dovuto costruirgli una fascetta che lo contenga un po’ quando lo ripongo…non è che mi piaccia molto la fascia, ma se lo lascio senza rimane veramente troppo aperto, una cosa inaccettabile :)Per la struttura ho usato un semplicissimo album nero a spirale di Stamperia acquistato tantissimo tempo fa e mai utilizzato perchè gli album a fondo scuro non sono mai stati la mia passione. Poi negli ultimi mesi mi sono un po’ ricreduta sul nero… e stavolta è arrivato finalmente il suo turno :)

Come carte invece ho utilizzato la collezione “Viaggi Vintage” di ModaScrap, che invece mi piace tantissimo!

Alle carte ho aggiunto qualche abbellimento tagliato con la Cameo, qualche fustellata, un washi marrone a pois bianchi e dei piccoli stickers di Maggie Holmes che mi sono divertita a mettere qua e là sulle foto; infine ho stampato su cartoncino bianco qualche frase che raccontasse alcuni momenti del viaggio.E’ tutto, io e il mio album straripante vi salutiamo, e spero al prossimo articolo di essere un po’ più in forma!! :D

Francesca

Ciao!

Ogni tanto ricapitano… (non spesso quanto le torte di pannolini) card per un matrimonio!

A differenza delle cards di compleanno o Natale che a volte mi trovo a produrre in quantità per tenermi lì un po’ di scorta per ogni evenienza, quelle da matrimonio preferisco farle al bisogno…mi piace lasciarmi ispirare nei colori e nello stile da quello che vengo a sapere degli sposi; ad esempio se sono sposi giovanissimi o un po’ più maturi, se sono persone che amano le cose semplici e sobrie o meno, e così cerco di fare la card a loro immagine e somiglianza.

Questa card me la sono immaginata per una coppia di sposi dai colori tenui e con uno stile elegante ma semplice…chissà se ci ho preso?La card doveva contenere il regalo di nozze, per cui ho previsto una taschina dove inserire le banconote; quello sticker con le 2 fedi intrecciate era perfetto per rifinire questa parte della card, non trovate?! E’ troppo carino, ne ho altri e non vedo l’ora di usarli :) L’esterno è molto semplice, solo il mio adorato timbro dei cuori della Pennyblack, la scritta auguri in legno di Yuppla Craft e 3 strass color champagne.

Speriamo sia piaciuta!

Ciaoooo

Francesca

Ciao a tutti!

Finalmente riemergo :)

Sì, perché come avrete notato stavolta era da un po’ di tempo che non riuscivo a pubblicare un articolo…

non per mancanza di materiale, anzi ho accumulato un tot di cose da mostrare, ma bensì per mancanza di tempo, perché fino a metà giugno sono stata impegnata con la realizzazione di parecchie bomboniere solidali del canile…sia chiaro sono stata ben contenta di esserlo, perché significa che il progetto delle bomboniere solidali ha riscosso interesse e portato qualche frutto al canile di Imola, e di questo ne sono molto felice!

Quelle di oggi infatti sono proprio uno dei progetti che mi hanno tenuto impegnata, le bomboniere per la Prima Comunione di una fanciulla di nome Emma :)

La scelta di Emma è ricaduta sul modello di scatolina a lanterna: all’interno ho inserito il tulle con il bigliettino e i confetti, e sopra ho chiuso la lanternina con un bel nastro importante in pizzo e uno più piccolo sovrapposto color lilla.

Ma non è tutto, per ogni scatolina ho preparato anche un segnalibro personalizzato, con nome e data di Emma e il testo relativo alla donazione; per intervallare il testo ho timbrato con il Versamark viola un timbro di Impronte d’autore a tema comunione.

Anche per il segnalibro i colori sono craft e bianco della carta, e il lilla del nastro, lo stesso usato nella scatolina.

Emma insieme a mamma e babbo sembrano aver gradito molto le bomboniere; a loro un grande grazie per aver scelto le bomboniere solidali del canile, e l’augurio che possa essere stata una bellissima giornata di festa!

A presto!

Francesca

Ciao a tutte/i!

Questo periodo appena trascorso di feste/ponti mi ha permesso finalmente di avere un po’ di tempo per fare quello che ahimè non riesco mai a fare…dedicarmi ai miei album di foto.

L’album (enorme) delle vacanze in Grecia 2015 si può dire terminato, e finora era l’unico al quale ero riuscita a lavorare, a singhiozzi, in questi mesi…prima o poi riuscirò anche a fare qualche foto per farne un articolo!

Ma ora finalmente sono riuscita a fare ben altri 2,5 minialbum (2,5 perchè il terzo realmente è ancora in lavorazione…ma a buon punto, hehe)! Così tanti non perchè sia diventata un fenomeno, ma perchè la struttura degli album per lo più era già fatta (frutto di corsi ai meeting ASI, etc), quindi si trattava davvero solo di stampare le foto, incollarle e abbellire.

In più ho scelto foto di piccole gite fuori porta o viaggetti di pochi giorni, perchè se devo mettermi a selezionare le foto delle vacanze estive (o del matrimonio e del viaggio di nozze che sono ancora lì…) sono sempre migliaia e anche la sola selezione delle foto da stampare mi richiede già un sacco di tempo.

Questo è il primo, ho fatto un mini sulla gita fatta lo scorso dicembre con mia mamma a Trento e Levico, per i mercatini di Natale.

La struttura dell’album è stata realizzata ad un corso tenuto da Elena Bianconi ad un meeting ASI di parecchio tempo fa! Ce ne ho messo di tempo, ma l’album era davvero carino e volevo trovare per lui il giusto uso, e non sprecarlo con delle foto “a caso” tanto per farlo.Rispetto al progetto originale io l’ho arricchito con qualche lembo apribile per farci entrare più foto, perchè non ho resistito e ne ho stampate molte di più di quelle che doveva contenere originariamente :)

Come abbellimenti ho riproposto degli “schizzi” fatti con il Distress Stain come da progetto originale…io non ne ho avuto abbastanza e ne ho fatti altri che poi ho punchato con una formina tonda e incollati qua e là :)

Poi qualche sentiment in legno di Yuppla Craft, e il testo scritto con la cara vecchia Dymo manuale, quella con il nastro nero a impressione…non so, ma a me il suo effetto mi piace tutt’ora.

Spero che vi sia piaciuto, l’album è davvero carino e consiglio alle socie ASI di andare nelle vecchie dispense a cercarlo!

Al prossimo album :)

Francesca

Rieccoci! :)

Domenica scorsa sono stata al primo meeting ASI regionale dell’anno (E.R.-Marche), e come al solito al di là della bella giornata trascorsa, del corso, delle chiacchiere, degli shop, etc etc, anche stavolta grazie alla fantasia delle referenti (che ogni volta si inventano qualcosa di originale per fare un piccolo scambio di regalini) ho scoperto una cosa di cui non conoscevo l’esistenza…le card candies :)

Le card candies sono questi “set” di abbellimenti completamente fatti a mano. Lo swap di questo meeting infatti prevedeva che ci dovessimo scambiare una card candies a tema San Valentino, con almeno 5 abbellimenti coordinati tra loro.

Sono andata quindi su Pinterest alla ricerca di qualche foto di card candies da cui trarre spunto, e in effetti sono delle cosine davvero deliziose; quella che vedete qui in foto è la mia card candy :)

Ho usato varie fustellate e timbri, abbelliti con delle carte patterned a tema san valentino, degli strass e qualche piccola aggiunta a mano libera con la penna gel nera.

Ho applicato sul retro degli abbellimenti un quadretto di biadesivo, e li ho attaccati su un rettangolo di acetato, che ho poi a sua volta incollato su un cartoncino craft, così saranno facilmente staccabili una volta che la destinataria deciderà di usarli :)

Io di abbellimenti ne ho fatti 6 anziché 5 perché una volta sistemati sull’acetato mi sembravano più carini, tutti allineati…paturnie inutili da perfezionista :D

Il risultato mi sembra carino e spero che siano piaciuti a chi li ha ricevuti…che dite voi, vi piacciono le card candies?

Francesca