Articoli

Rieccomi, e stavolta udite udite…bomboniere-free! :D

Proprio così, quella di oggi è una card realizzata per una neo dottoressa, che doveva accompagnare un piccolo regalo di laurea.

Sono rimasta sui colori classicissimi della laurea, quindi rosso bianco e nero, e anche in questo caso ho sfruttato il mio timbro da laurea gufoso, timbrato ed embossato con la polvere trasparente, così come la scritta “congratulazioni”; il primo in rosso e la seconda in nero.Il formato è quello quadrato 13,5×13,5, quando faccio card che non devono essere spedite mi piace molto usare questo formato :)

Invece quando spedisco, per esempio nel periodo natalizio che mi piace mandare un po’ di auguri in giro, prediligo il formato classico rettangolare in quanto quello quadrato ahimè è considerato da Poste fuori standard e quindi l’affrancatura costa molto di più (un po’ assurdo perchè realmente i 2 formati sono molto simili di dimensioni, ma va bè…)Questo gufo è troppo simpatico, prima o poi mi cimenterò con gli acquerelli e proverò anche a farlo colorato, finora l’ho sempre usato “anemico” :D

Ciao a tutti!

Francesca

Ciao a tutti!

Vi ricordate cosa avevo detto la settimana scorsa, qui?

Eh sì, vi avevo anticipato che ci sarebbe stato un altro gruppo di bomboniere in questo formato (come lo chiamo io) pergamena-scatolina…ed eccole qua :)

Stavolta però anzichè per un matrimonio mi sono state commissionate per una comunione, e per l’esattezza erano indirizzate a dei bimbi, i compagni di classe della festeggiata.

La mamma mi ha proposto di farle di vari colori, e precisamente alcune più dedicate ai maschi ed altre più alle femmine; così questa è stata la mia pensata…rosa lilla e beige per le fanciulle, e verde e azzurro per i maschietti, sempre restando in toni pastello per dare comunque una uniformità all’insieme.

In tutte ho utilizzato un nastrino di raso marrone per la chiusura, e lo stesso marrone riprende l’abbellimento usato nel bollino di chiusura, che per i maschi era la zampetta ormai diffusa nei miei lavori per il canile, e per le femmine una farfallina fatta con un noto punch di Martha Stewart.Anche in questo caso all’interno ci sono 5 confetti chiusi in un tulle bianco; che dite, vi piace di più la versione da matrimonio, o questa multicolor? :)

Io non saprei, mi piacciono entrambe e nonostante il mio scetticismo iniziale devo dire che alla fine questa idea di farle in vari colori mi ha proprio convinta!

Ciaooo!

Francesca

Ci siamo!

Oramai si parte per le vacanze, anche quest’anno con incredibile velocità è arrivato agosto e il tempo di partire…per noi destinazione Portogallo! Sono molto curiosa perchè tutti quelli che conosco e ci sono stati me ne hanno parlato bene…le aspettative quindi sono alte :)

Ho solo un timore, che sia piuttosto grande e che non riusciamo a vedere tutto quello che vorremmo vedere, perchè gli spostamenti sono ben più ampi di quelli ai quali ci siamo abituati negli ultimi 2 anni nelle piccole isolette greche! Staremo a vedere…

Vi saluto a dopo le vacanze con un lavoro molto importante, la card realizzata per la Prima Comunione di una nipotina di mio marito; importante perchè ci tenevo a fare una cosa diversa dal solito, di quelle che ti togli l’orologio quando ti metti al lavoro, e ci impieghi tutto il tempo che richiede, finchè non sei soddisfatta del risultato finale! :)

Così ho colto questa occasione per provare finalmente questa meravigliosa fustella acquistata ad un meeting ASI diverso tempo fa…

La fustella è una Die-namics della My Favorite Things (questa qui per la precisione), l’ho acquistata dalle ragazze di ImmagineLab perchè ho visto un campione di card fatto da loro con questa fustella e dei timbri di pinguini, era favolosa e nell’entusiasmo del momento ho comprato sia la fustella che il kit di timbri…poi ovviamente ho messo tutto lì in attesa di trovare l’occasione per usarli.

Per i fantastici pinguini non è ancora arrivata l’occasione, ma per la fustella sì! Con pazienza certosina ho applicato l’acetato su 2 riquadri dei 3 più piccoli, e iniziato a Fare tutto il giro di biadesivo spessorato per creare la “camera” dove inserire paillettes e perline…

Ho incollato la cornice alla base di cartoncino rosa, dopo aver inserito sotto le varie decorazioni (carte, timbrata, etc), ed infine ho applicato sopra un piccolo bannerino rosa chesi trova sempre nel kit della fustella, e un’altra timbrata (“per la tua Prima Comunione” è un timbro facente parte di un set di ModaScrap) fatta con il VersaFine viola e poi embossata con la polvere trasparente.

Infine con un foglio di carta da lucido molto particolare (all’interno della trama contiene come dei grossi brillantini, non credo che si vedano dalle foto) ho realizzato la busta su misura.

Non sono pienamente soddisfatta di come ho utilizzato questa fustella perchè ha davvero un gran potenziale, ma era la prima volta…la card è comunque stata molto apprezzata quindi sono contenta!

Bene, con questo auguro buone vacanze a chi come me si sta preparando a partire (o anche a stare in ferie a casa, che comunque si sta bene) e buon lavoro a chi invece resterà in ufficio/negozio/etc. anche in questo periodo vacanziero!

Ci vediamo al rientro, ciaoooooo!

Ri-ciao!

Come già anticipato, eccovi con oggi l’ultimo lavoro fatto per il Canile, in questa tranche di cerimonie primavera-estate 2017…ora attendiamo quelle dell’autunno :)

Queste bomboniere-pergamena sono un esperimento fatto dopo aver visto qualcosa di simile su Pinterest…l’idea mi è piaciuta molto perchè non è la classica pergamena arrotolata, ha le parvenze di una scatolina ma in realtà è un rettangolo di cartoncino semplicemente ripiegato più volte in modo da formare un parallelepipedo aperto sui lati.

in questo modo resta leggermente rigido e permette di inserire all’interno il tulle con i confetti, proprio come ha voluto la sposa in questo caso.

Come prima cosa ho preparato il testo e stampato sul cartoncino verde pastello scelto dagli sposi. Ho fatto le cordonature per piegarlo e ho tagliato il lato superiore “a punta” per simulare l’apertura di una busta.

Ho chiuso così la “scatolina” con un pezzettino di biadesivo spessorato e sopra alla chiusura ho applicato la zampetta che già avete visto nel precedente articolo (qui il link) anche se stavolta come base tonda ho usato un cartoncino beige anzichè craft, semplicemente per riprendere gli stessi colori nel nastro a pois.

Poi ho preparato tutti i “fagottini di confetti” :)

Ho avvolto 5 confetti in un tulle tondo bianco, disposti in fila indiana e chiudendo prima verso l’interno i lembi laterali del tulle, poi rotolando la fila di confetti verso l’alto (tipo un involtino primavera per intenderci!!! hehe). Ho chiuso ogni fagottino con un pezzetto di natrino di raso bianco sottile.

Ho infilato in ogni scatolina i confetti, e chiuso con un giro di nastrino marrone a pois, in modo che i confetti non si sfilino lateralmente.

I passaggi sembrano molti, ma a parte il solito lavoretto certosino delle zampette sono state cose tutto sommato abbastanza semplici; nonostante ciò il risultato mi ha soddisfatto…non è la solita pergamena. Voi che pensate?

Alla prossima! :)

Francesca

Ciaoooo!

Ormai il leitmotiv del mio blog è composto da torte di pannolini e bomboniere, torte di pannolini e bomboniere, bomboniere e torte di pannolini… :D

Ma sono felicissima di averle fatte perchè significa che il Canile di Imola ha guadagnato da questa piccola attività qualche soldino da utilizzare a favore dei suoi piccoli ospiti, e considerando che conosco la loro realtà e so ce n’è sempre tanto bisogno, anche se parliamo di una piccola goccia nel mare è comunque molto utile! Le bomboniere di oggi, anzi non è corretto definirle così perchè non sono vere e proprie bomboniere finite…in pratica gli sposi hanno sostituito le bomboniere con una bella confettata a disposizione degli invitati, e commissionato al canile i sacchettini da mettere in confettata perchè le persone potessero portare a casa i confetti.

Sono stata poco tempo lontano dal craft…lo sapevooo :)

Ma stavolta non è colpa mia, è la sposa che è rimasta colpita e lo ha scelto…io non potevo che essere d’accordo!

Così ho acquistato questi sacchettini craft neutri, e li ho decorati punchando il bordo in alto con un motivo a graffe, mentre sul davanti ho applicato una striscia di pizzo bianco.

Con la Cameo ho tagliato queste simpatiche zampette su un bazzil marrone, ho punchato un tondo poco più grande su del cartoncino sempre color craft, e incollato sopra le zampette. Questo è stato sicuramente il passaggio che ha richiesto più tempo perchè le ho dovute incollare una ad una con la colla stick. Se avessi avuto l’adesivizzatrice forse avrei fatto sicuramente prima e avrei lavorato più pulito…infatti è da un po’ che sto riflettendo sull’acquisto della Xyron.

Qualcuna di voi ce l’ha? Come vi trovate?

Mi piacerebbe avere qualche parere da chi ha fatto l’acquisto per capire se effettivamente ne vale la pena, perchè tagliando molte cose con la Cameo, in particolare alfabeti o intere parole, spesso mi trovo a pensare che la Xyron sarebbe il “giusto completamento”, per adesivizzare i miei tagli…chissà!Ma andiamo avanti…ho stampato su cartoncino beige i nomi e la data degli sposi, l’ho tagliato in rettangoli e incollato sul pizzo insieme alla zampetta.

Il risultato mi piace molto anche perchè adoro il font che ho usato per i nomi! In questo periodo sta andando molto di moda questo stile di font, se ne vedono un sacco, e questo che ho trovato (insieme ad altri simili) lo uso parecchio sia in stampa che in taglio con la Cameo. In quest’ultimo caso l’unica pecca è che diventa un po’ compilicato da incollare per via delle molte parti sottili che contiene.

Anche per oggi ho finito, alla prossima con l’ultima tranche di bomboniere (speriamo “ultima” solo per il ora)!

Francesca