Ciao a tutti, dopo l’articolo “new entry” di qualche giorno fa, rifaccio un salto indietro per la parte finale (per adesso!) di cards varie, uno dei miei ultimi lavori del vecchio anno :)

Anche in questo gruppetto di cards ho realizzato 2 formati diversi, A5 e A6 piegati a libro.

Le carte sono gli avanzi del kit preso in occasione del corso di Francesca Biancon ad un meeting ASI Emilia Romagna nel 2017; in quell’occasione abbiamo realizzato un carinissimo minialbum che ancora devo mostrare qui sul blog…è completo ma come succede al solito in casa mia è in attesa di trovare le foto giuste! Ma ci siamo quasi…le ho individuate, devo solo selezionarle e stamparle :)Oltre alle carte ho utilizzato i miei adorati timbri Moda Scrap per i vari sentiment, e un semplice ma bellissimo washi tape nero con dei piccoli disegni oro!

Ne ho acquistati 2 all’ultima fiera di Vicenza di questi washi tape, uno con i pois e uno con dei triangolini, entrambi oro a fondo nero…mi piacciono un sacco e sono versatilissimi! Li avevo acquistati in vista del Natale ma onestamente nonostante l’oro riesco a metterli un po’ dappertutto :)Chissà se per ora ho finito con le cards? Diciamo di sì, ho giusto qualcosina da mostrare di Natale ma per il resto direi che ora provo di cambiare un po’ argomento :)

Ciao a tutti e a presto!

Francesca

Ciao a tutti e buon anno!!!

Voglio pubblicare un articolo proprio oggi, nella speranza che sia da traino nel mantenere attivo con regolarità il blog per tutto il 2018 :)

come si dice, “chi aggiorna il blog il primo dell’anno…” :)

L’argomento purtroppo per voi è di nuovo lo stesso degli ultimi articoli…essì, perchè prosegue la carrellata di cards realizzate negli ultimi tempi con i ritagli di carte avanzate di alcuni progettini del 2017.

Queste carte arrivano addirittura dal meeting nazionale 2017, e precisamente dal minialbum di Alessandra Piras (qui l’articolo); sono riuscita ad ottimizzare i vari tagli e di conseguenza i ritagli avanzati erano parecchi (alcuni dei quali anche belli grandi), così ho fatto sia alcune card grandi che altre più piccoline.

Queste 4 sono le cards più grandi, A5 piegato a libro; anche gli stickers facevano parte della stessa collezione di carte e del kit del corso…la bici mi piaceva un sacco, era adorabile :)

Agli stickers ho aggiunto come abbellimenti solo qualche timbrata con le frasi di auguri e una fustellata bianca a forma di nuvoletta.

Queste sopra sono le 4 card piccole, che ho realizzato in seconda battuta con gli ultimissimi ritaglietti rimasti :)
Eccole qui tutte assieme!

Alla prossima e ancora un buon 2018 pieno di salute e di tutto ciò che desiderate!

Francesca

Ciao!

Nonostante la settimana frenetica sono contenta di riuscire a pubblicare 2 articoli, anche se quello di oggi è davvero velocissimo, tra un’infornata di biscotti e una di torte… :D

Sono alle prese con i regali di Natale che come da qualche anno a questa parte sono per la maggior parte mangerecci! E per la maggior parte mangerecci “made by me”, quindi…lavora Francesca!

In casa c’è un profumino di biscotti che vorrei si incastrasse nei capelli/vestiti/muri esattamente come fanno gli odori fastidiosissimi di fumo, fritto etc, che poi non vanno più via se non dopo una accurata disinfestazione sotto la doccia…ma chissà perchè, gli odori buoni non sono così persistenti! :)

Eh va bè…

Lunedì vi avevo mostrato una prima tranche di cards realizzate con questo bel kit di carte…si sa, quando si usano i ritagli avanzati da altri lavori si tende sempre a dare la precedenza ai pezzi più grandi, e mano a mano che si va avanti nel lavoro restano pezzetti sempre più piccoli…

Per raggirare questo -chiamiamolo- problema, ho fatto prima tutte le cards possibili in formato A5 (A5 piegato a metà ovviamente), e quando gli avanzi erano talmente piccini da non farci più niente…ho ridotto le card facendo anche qualche formato A6, e per la precisione sono venute fuori queste 4 :)

I timbri sono gli stessi usati nelle cards più grandi, stessa mattatura con il Bazzil nero, e un washi che forse dalle foto non si vede ma ha il motivo in oro.

Credo che non ci risentiremo più qui sul blog prima del 25, quindi auguro a tutti voi che state leggendo i miei migliori auguri di Buon Natale!

Ci si risente a pancia piena di tortellini e panettone :)

Francesca

Ciao a tutti! Dopo i lavoretti di halloween fuori stagione, oggi vi beccate un altro fuori tema, anzi a dire il vero sarà così per una serie di prossimi articoli…

Niente Natale, qua oggi si respira aria di compleanno!

Eh sì, perchè novembre non è solo il mese del mio compleanno ma di una serie di compleanni, e da un po’ mi ero promessa di riassortire la scorta di cards di compleanno perchè iniziavo ad essere in riserva scannata…

Il problema è che poi ci ho preso gusto e mi sono fatta prendere un po’ la mano!

Ho recuperato tutti gli avanzi di carte che avevo in giro dagli ultimi progettini fatti ai meeting vari (minialbum etc), e sono andata avanti finchè non li ho esauriti! :)

Devo dire che questo è un ottimo sistema per liberarsi dei tanti ritagli che spesso ci avanzano in seguito a dei progetti “più grandi”, e che a volte stazionano lì nel loro raccoglitore per un sacco di tempo prima di poter essere sfruttati (mai buttati, almeno per me!)

C’è da dire che quando i ritagli fanno parte di uno stesso kit di carte diventa davvero facile sfruttarli, perchè non devi perderti nella ricerca dell’abbinamento giusto, il chè significa guadagnare molto tempo.

Queste carte belissime e così acquerellose di certo non si addicono al periodo autunnale in cui sono state realizzate, ma mi piacevano tantissimo quando le ho usate per il minialbum di Stefania fatto al meeting ASI (il progetto lo trovate qui) e mi piacciono tanto tutt’ora…non è stato un problema utilizzarle anche se i colori non erano quelli caldi e tipici dell’autunno.in quasi tutte le cards ho utilizzato un bazzil nero di fondo per fare la mattatura, oppure ho inserito dei dettagli in nero; trovo che con questo colore risaltino ulteriormente i colori acquerellosi delle carte.I timbri utilizzati sono quelli Modascrap, oltre a qualche fustellata e agli Enamel Dots che adoro…sono diventati una piccola droga! :)

Per oggi è tutto con le card, ma non è finita qui…vi stancherete di vederne!

Ciaooo!

Francesca

Rieccomi, e stavolta udite udite…bomboniere-free! :D

Proprio così, quella di oggi è una card realizzata per una neo dottoressa, che doveva accompagnare un piccolo regalo di laurea.

Sono rimasta sui colori classicissimi della laurea, quindi rosso bianco e nero, e anche in questo caso ho sfruttato il mio timbro da laurea gufoso, timbrato ed embossato con la polvere trasparente, così come la scritta “congratulazioni”; il primo in rosso e la seconda in nero.Il formato è quello quadrato 13,5×13,5, quando faccio card che non devono essere spedite mi piace molto usare questo formato :)

Invece quando spedisco, per esempio nel periodo natalizio che mi piace mandare un po’ di auguri in giro, prediligo il formato classico rettangolare in quanto quello quadrato ahimè è considerato da Poste fuori standard e quindi l’affrancatura costa molto di più (un po’ assurdo perchè realmente i 2 formati sono molto simili di dimensioni, ma va bè…)Questo gufo è troppo simpatico, prima o poi mi cimenterò con gli acquerelli e proverò anche a farlo colorato, finora l’ho sempre usato “anemico” :D

Ciao a tutti!

Francesca