Articoli

Ciao!

Finalmente usciti dal tunnel natalizio (era ora, a febbraio…) rieccomi con una torta di pannolini fatta oramai un po’ di tempo fa…in dicembre…ma si sa, in dicembre il Natale ha il monopolio (e anche dopo!) quindi ho dovuto attendere finora per pubblicarla.

torta_ginevra_00E sempre finalmente si tratta non di una torta commissionata ma regalata proprio da me, ai nostri vicini che sono diventati genitori a fine novembre della bellissima Ginevra.torta_ginevra_01Dico “finalmente” perchè quando faccio una torta che devo regalare io in prima persona mi sento più libera di sperimentare qualcosa di nuovo, di sbizzarrirmi, e di conseguenza mi diverto maggiormente…

in questo caso ho osato on alcuni colori “non convenzionali”, in aggiunta al rosa baby, che sapevo non essere proprio il colore preferito dalla mamma…quindi lilla, verde, etc.torta_ginevra_02Poi la torta non è la versione che realizzo solitamente, con i pannolini arrotolati uno ad uno, ma la versione da 90 pannolini, disposti a spirale e stesi.torta_ginevra_03Infine altra nota particolare sono le “roselline” sparse sui vari piani della torta… in realtà sono 4 coppie di calzini per la piccola Ginevra, che mi sono divertita ad arrotolare cercando di farli sembrare dei piccoli boccioli.torta_ginevra_04La cosa che mi è piaciuta di più però è stato il nome; al posto delle scritte che solitamente taglio ad hoc con la Cameo ho usato un alfabeto chipboard adesivo di Stamperia che avevo lì da diverso tempo, e che forse non avevo mai trovato modo di usare…

Qui devo dire che faceva proprio il caso suo, in foto non rende molto ma dal vivo è davvero bello, le lettere sono bianche leggermente lucide ma con una “leggera embossatura” a quadretti, erano proprio così in origine, io mi sono solo limitata ad attaccarle.

E’ tutto, ciaooo!

Francesca

Ciao!

Premetto…preparatevi ad una marea di foto perchè non sapevo proprio quale scegliere… :)

IMG_0752.JPGI miei vicini di casa aspettano una bimba, e mi hanno chiesto di preparare un fiocco da nascita che non fosse il solito fiocco da nascita…

anzi a dire il vero i fiocchi dovevano essere 2, perchè essendo divisi fra 2 città gli faceva giustamente piacere appendere qualcosa sia qui che a Torino.

IMG_0754.JPGCosì una volta deciso cosa fare ho sviluppato l’idea “in duplice copia”, ma in modo che non fossero proprio l’uno la copia dell’altro…ho giocato un po’ invertendo i colori e cambiando piccoli particolari.

IMG_0753.JPGHo creato una nuvoletta in pannolenci imbottita e chiusa con il punto festone, alla quale ho applicato dei fiori e degli animaletti sempre nello stesso materiale.

Da 2 fiorellini posti alle estremità ho fatto pendere un banner fatto da bandierine di pannolenci e feltro, con le quali ho composto il nome della bimba, Ginevra.

Le lettere sono praticamente l’unico elemento in carta di tutto il lavoro, e le ho tagliate con la Cameo.

IMG_0756.JPGEcco la versione con i colori invertiti! Se prima ho fatto la nuvola rosa e il banner bianco, qui viceversa ho usato il bianco per la nuvola e il rosa per le bandierine.

IMG_0755.JPGComune denominatore sono anche gli altri colori che si alternano, giallo e lilla. La futura mamma non è un’amante del classico rosa baby, le piaceva qualcosa di più “insolito”, così ho giocato su questo rosa pastello (ma non baby), il panna, il giallo e il lilla…insieme creano una palette diversa da quella che solitamente si usa per una nascita, ma allo stesso tempo fanno intuire chiaramente che si tratta della nascita di una bimba…

IMG_0759.JPGVisto che la famiglia è composta anche da un gatto e da un coniglio, li ho riprodotti ciascuno in una nuvoletta, cucendo per ciascuno una sagoma stilizzata alla quale ho applicato come “collare” un nastrino lilla a quadretti :)

IMG_0765.JPGCome centro dei fiori ho applicato dei simpatici bottoncini a forma di cuore, comprati in fiera chissà quando :)IMG_0766.JPGAlle estremità del cordoncino che forma il banner, ho infilato 2 “pietre di carta” perchè fungessero un po’ da peso.

Non avevo delle pietre in resina che stessero bene in questo lavoro, così con la stessa carta usata per il nome ho tagliato 2 strisce a forma di piramide stretta stretta e lunghissssssssima (la base della piramide per intenderci, ovvero la parte più larga della futura pietra è di 1,5 cm, per tutta la lunghezza del foglio), e ho arrotolato la mia striscia di carta partendo dal lato “largo”, lasciando in mezzo un foro sufficiente a far passare il cordoncino, e man mano che arrotolavo la incollavo.

IMG_0761.JPGCe l’abbiamo quasi fatta…resistete :)

Sono stata davvero onorata di aver ricevuto questa richiesta da Barbara e Nicola, ai quali faccio tantissimi auguri!!! Ho atteso per pubblicare questo articolo, ma ora le 2 nuvolette sono finalmente appese fuori dalle rispettive porte, a comunicare ufficialmente l’arrivo di Ginevra!!!

IMG_0767.JPGEccoci in fondo a questo articolo infinito, spero possa essere di ispirazione a chi ha avuto la pazienza di leggere tutto fin qui…io sono sempre a disposizione per eventuali domande :)

Ancora auguri ai neo genitori e benvenuta alla piccola!

Francesca

 

Ciao!

Tempo fa mi è stato chiesto di preparare dei biglietti di invito per il compleanno di una bimba…

E’ vero che si tratta pur sempre di semplici cards, ma non mi era mai capitato di preparare degli inviti ad un compleanno! Fare qualcosa di nuovo mi da sempre quella carica diversa, che le cose già fatte rifatte e collaudate, se pur divertenti, non mi danno (vedasi torte di pannolini :) )

Così, vogliosa di fare qualcosa di simpatico e nuovo, mi sono messa sul Design Store della Cameo a cercare un files carino da tagliare…e ho trovato questa torta:card02E’ composta da 4 parti; ho deciso di tagliare il fondo su del cartoncino beige, e i 3 pezzi sopra (i 2 piani di farcitura e la fiammella della candelina) in rosa pastello, che si intonava bene con le carte, sempre rosa ma un po’ più vivaci, che ho utilizzato sotto.card01La torta l’ho assemblata usando del biadesivo spessorato, per dare maggiore tridimensionalità. Con lo stesso cartoncino rosa poi ho fatto 2 bannerini ai quali ho applicato le scritte fatte con la Dymo.

Molto semplici, ma sono risultati carini! Penso che riutilizzerò presto il file della torta, mi piace proprio!

A presto.

Francesca