Articoli

Al meeting regionale ASI di novembre (lo so, arrivo sempre lunga), Loretta ci ha proposto un bel progettino che consisteva in un calendario denominato “Four seasons”, perchè i mesi erano disposti su quattro pagine, raggruppati per stagione di appartenenza.

Quel giorno io non ho fatto il progettino per dare una mano a Loretta durante il corso, ma mi è piaciuto molto così a casa con la dispensa alla mano ho provato anch’io a farlo.

E dato che quando parto a fare una cosa poi la produco in serie…come vedete non mi sono limitata a farne uno ma ne ho sfornati direttamente 2 :)

…tanto per cominciare! :D

Eh sì, perchè poi ne sono seguiti altri, che vi farò vedere prossimamente! :)

Ciao e buon week end! ;)

Ciao, rieccociii! :) Avete passato una Buona Pasqua? Anche se forse un po’ piovosa… :)

Dunque, venerdì vi ho lasciato con un “set” da scrivania, e  oggi mi ripeto…eh sì, a volte quando parto col realizzare una cosa, la faccio ripetutamente per svariati destinatari e occasioni.

E’ proprio il caso del portapenne fatto con i sottobicchieri! Dopo quello che avete già visto venerdì, ho pensato di regalare a mia zia per il suo compleanno un piccolo “kit da scrivania”, composto da portapenne, mollette-fermacarte, e una scatolina per le graffette.

Ovviamente con tanto di card abbinata :)

Mi sembrava un’idea carina per colorare un po’ la scrivania del suo ufficio! :)

Ecco la card nel dettaglio ;)

Oplà! Fatto!

Alla prossima! ;)

Ciao a tutti! :)

Oggi vi mostro un “classico” del riciclo, il mio ennesimo portapenne fatto con i sottobicchieri di carta, preparato per una persona che necessitava di un portapenne sulla scrivania :)

Visto che mi avanzava un po’ della stessa carta usata per il portapenne, l’ho sfruttata per ricoprire la vecchia scatola di un portafoglio (anzi no, ops, è la scatola della custodia di un cellulare, ma le dimensioni sono le stesse!).

 Anche questa può essere usata sulla scrivania per raccogliere graffette, gomma, elastici e altre chincaglierie varie. :)

Ho finito! E dato che con questo concludo la settimana, ne approfitto per augurare a tutti Buona Pasqua! :)

Rieccomi! Passato un buon week end? :)

Questa di oggi l’ho battezzata “missione impossibile” e ora vi spiego perchè…

Non molto tempo fa, mi è stata commissionata la scatola per un album da matrimonio, poichè l’album non era corredato da una sua “confezione” e girando nelle varie case di amici e parenti stava iniziando a rovinarsi…

“Che problema c’è? Nessuno! Costruisco una scatola, la rivesto e la decoro…portami pure l’album così prendo le misure!” ho subito accettato :)

Peccato che non avessi calcolato una cosa…che l’album era ENORME! :O

Eggià, un bell’albumone pesantissimo e che misurava ben 43 cm x 46, con 8 di spessore!!! :O :O :O

Ho pensato che costruirmi una scatola da sola non era fattibile per un album di quelle dimensioni, così mi sono messa alla ricerca di una da acquistare già fatta, e che poi avrei decorato ad hoc per l’album. E qui iniziano i problemi…

Per una scatola d’album mi sono stati chiesti 82 euro!!! :O

Ero senza parole, e non sapevo come fare perchè non era mia intenzione far spendere un sacco di soldi alla ragazza che mi ha chiesto questa scatola…essendo una cosa che serviva per mandare in giro l’album senza farlo rovinare, mi ero immaginata nela mia testa qualcosa di meno impegnativo, anche economicamente.

Poi in un tentativo quasi disperato (nel senso che proprio non ci speravo di trovare lì quello che cercavo) sono andata da un grossista da cui mi rifornisco abitualmente e…

…voilà! Una bella scatolina (ina…si fa per dire, 50×50!) molto meno sofisticata ma anche molto più economica!

Evviva! era perfetta! :) E mi sono subito messa al lavoro…

Per rinforzarla un po’ ho pensato di prendere un cartoncino bello spesso, di quelli da cartonaggio, imbottirlo con stoffa e imbottitura sintetica, e rivestirne il fondo e le 2 pareti laterali un po’ meno rifinite (la scatola una volta montata presentava 2 pareti “semplici”, più sguarnite, e 2 pareti “doppie”, che invece erano già carine così senza bisogno di essere rivestite).

Una bella spalmata di colla vinilica-colla da legno-UHU super forte (sì ho usato 3 colle diverse…volevo essere sicura che attaccasse! :P ) e ho lasciato asciugare i 3 pannellini rivestiti…

Ed ecco l’interno rivestito! ;)

E infine ho decorato il coperchio con del nastro di organza in tinta con l’album, e un foglio di carta da scrap a forma di graffa; l’ho lasciata molto molto semplice, per dar modo alla proprietaria di completarla e personalizzarla a suo piacimento :)

 Ecco la scatola e l’album…oh l’album non potrà certo lamentarsi, sta pure morbido :D

Alla prossima! :)

Ciao a tutti e bentornate/i! :)

Oggi faccio di nuovo un piccolo salto indietro, anche se non proprio fino a Natale come i precedenti! Vi faccio vedere dei piccoli calendarietti da tavolo che ho fatto tempo fa…

Avevo trovato all’Hobby Show di Roma un pacchetto di calendari già stampati…intendo proprio la sola parte con mese e giorni…semplicissimi ma carini!

Ed ecco come li ho utilizzati…sfruttando ritagli più o meno grandi di carte da scrap ;)

Ovviamente sono serviti per regalini vari qua e là ad amici e parenti! Tanto il calendario è una cosa che bene o male si riceve sempre volentieri, fa comodo :)

Anche per oggi è tutto, quindi vi auguro buon week end e a presto! :)