Articoli

Ciao!

Faccio una piccola pausa dalla carrellata dei regali di Natale, per entrare in un altro tunnel…quello dei segnaposto per le feste.

Già, perchè anche in questo caso ci saranno più puntate…

Poco prima di Natale, quando ho scritto l’articolo sui segnaposto fatti per l’addio al nubilato della mia collega, non avevo minimamente pensato che proprio in quei giorni sarei stata alle prese con una produzione intensiva di segnaposto! Nel giro di 2 giorni mi sono arrivate diverse richieste, e quindi mi sono trovata a fare 3 gruppi diversi di segnaposto…segnaposto_cinzia_01Quello di oggi è il primo della serie, sono 10 segnaposto fatti con le scatoline dei fiammiferi neutre bianche comprate da Opitec, di cui avevo lì una piccola scorta (e che ora dopo questa ondata è da rimpinguare al più presto perchè sono rimasta senza).

La persona che me le ha richieste le ha poi riempite con 1 cioccolatino ciascuna, per dovere di cronaca mi ha detto che ci è stato dentro perfetto un gianduiotto.segnaposto_cinzia_02Le ho decorate per metà con una striscia di patterned natalizia rossa, e l’altra metà un’altra patterned a pois verde.

In tutte poi sopra ho fatto un giro di washi tape glitterato oro, mentre su del cartoncino bianco ho stampato i nomi e ritagliato a forma di bannerini.segnaposto_cinzia_03Ho applicato le bandierine con i nomi con del biadesivo spessorato, lasciando la seconda metà della bandierina libera, e gli ho dato poi una curvatura verso l’alto per dargli un maggior senso di movimento.segnaposto_cinzia_04Infine con gli avanzi delle patterned ho punchato dei fiocchi di neve, applicandoli “a contrasto” (i verdi sulle scatoline a fondo rosso, e i rossi su quelle a fondo verde) e al centro di ciascun fiocco ho completato con una piccola perlina bianca.

Abbastanza veloci ma molto carini..il washi tape glitterato fa sempre un grande effetto e per la tavola delle feste è perfetto!

Alla prossima con un altro round di segnaposto! :)

Francesca

Ed eccomi alla terza puntata dei miei regali di Natale, quest’anno non finisco più, ho proprio fotografato tutti tutti i regali creati da me, ho tralasciato solo quelli comprati e dei quali mi sono occupata solo dell’impacchettamento (almeno quelli…se no arriviamo a Pasqua).

scatoline_bimbi_01Queste scatoline sono piene di cioccolatini e di mini wafer, ed erano indirizzate a dei bambini/e; mi piace preparare per questi bimbi (le nipotine di mio marito e i bimbi dei miei vicini di casa) delle confezioni fatte da me, perchè nonostante siano ancora tutti abbastanza piccoli sono però molto sensibili alle piccole cose artigianali e fatte a mano (bravi ai genitori che hanno dato loro questa inclinazione).scatoline_bimbi_02Purtroppo non le ho fotografate aperte ma sono delle classiche explosion box la cui base è ricavata da un cartoncino bristol beige, e il coperchio da un foglio di  carta patterned proveniente da un kit natalizio.scatoline_bimbi_03A parte la costruzione della scatolina mi sono semplicemente limitata a decorare il coperchio con un fiocco fatto con la Envelope Punch Board, e impreziosito da un bel washi tape glitterato argento a stelline oro.

Anche qui ho applicato la stessa tag trovata su Pinterest, usata in precedenza nelle borsine.

Ciaoooo!

Francesca

Ciao a tutti,

eccomi oggi con un’altra tranche di regalini di Natale, molto molto home made sia nel packaging che nel contenuto.

Mentre l’anno scorso ho fatto i vasi di vetro decorati, con all’interno gli ingredienti per preparare i cookies (qui il vecchio post che ne parlava), quest’anno ho ulteriormente semplificato la vita ai “ricevitori” del regalo…i biscotti li ho preparati direttamente io :)regalini_colleghi_01Avevo proprio lì in serbo alcune ricettine di biscotti che volevo provare a fare da tempo, ma sono sempre frenata dal fatto che se li ho in casa inevitabilmente li mangio…per Natale invece mi sono scatenata tanto li ho regalati! :D

Ho fatto quindi dei biscottini di farina di mais a forma di stelle di varie dimensioni e decorati con le palline di zucchero (mix di colori natalizi), e dei biscottini di farina integrale e cacao a forma di fiocchi di neve (anche questi di 2 misure, una coppia di stampini molto belli comprati in fiera a Bologna in occasione dell’ultimo Food&Pastry).

Una volta raffreddati li ho confezionati nei sacchettini di cellophane per alimenti e chiusi con un cartoncino craft decorato da una striscia di washi e un’etichetta.

regalini_colleghi_02Poi ho comprato una confezione di tè nero biologico, e anche qui ho incellophanato 2 bustine assieme, chiudedo le sommità sempre con il washi tape.

Terzo passaggio (che non ho fotografato) ho preso dei cerini profumati dell’ikea e li ho decorati sul perimetro con del washi natalizio, e li ho incartati uno per uno anche questi in pezzetti di cellophane trasparente.

regalini_colleghi_03Ed eccolo qui il kit pronto! Biscotti, tè nero, la candelina profumata, e un tovagliolino a tema tè di Maison du Monde. Quando ho visto tutto lì assieme ho pensato “ehi ma questo è il perfetto kit di sopravvivenza all’inverno!” e quindi perchè non scriverlo? Ho tagliato una piccola tag che poi ho legato al manico della borsina e infilata dentro, con scritto appunto “kit di sopravvivenza all’inverno” :)

regalini_colleghi_04Ho inserito tutto nelle borsine e chiuse con un pezzo di carta fantasia che ho tagliato a coda di rondine, piegato e infilato nei manici della borsa (per fare ciò ho praticato un taglio sulla piegatura della carta, lungo a sufficienza da far passare entrambi i manici).regalini_colleghi_05Ho chiuso il taglio tra i manici con un pezzettino di washi, e applicato con del twine bianco e rosso una taggettina trovata su Pinterest e stampata, davvero molto molto carina.regalini_colleghi_06Ecco qua i regalini (questi e quelli della puntata precedente) pronti per essere consegnati! :)

A presto!

Francesca

Primo articolo dell’anno, buon 2016 a tutti!

Eccomi come d’abitudine a pubblicare dopo Natale una carrellata dei regalini appena preparati e donati.

Non è vero!!! :P Almeno non per me…per quanto mi riguarda è il primo anno (incredibile!) che mi ritrovo poco dopo Natale a fare questa cosa, perchè nei miei vari tentativi di tenere aggiornato il blog partivo piena di buoni propositi verso febbraio/marzo per poi interrompermi dopo pochissimi mesi/settimane, quindi non riuscivo mai ad arrvare a gennaio per mostrare i miei lavori natalizi…quei pochi li ho sempre pubblicati “fuori stagione” :)

IMG_1124.JPGQuest’anno invece (anzi, adesso bisogna dire “l’anno scorso”) sembra che io sia finalmente riuscita a trovare un mio ritmo e a mantenere il blog aggiornato con regolarità, quindi ecco una prima parte (ce ne saranno varie) del resoconto “regali post-Natale 2015”.

Inizio dalla prima cosa che ho preparato, questi sacchettini di dolciumi per le ragazze che lavorano in casa di riposo da mia nonna…

IMG_1125.JPGMi succede più o meno ogni anno per Natale, di avere un tot di persone, grandi e bambini, a cui non ho un regalo preciso da fare, magari perchè sono solo conoscenti, o chè…e quindi puntualmente opto per qualcosa che in genere piace a tutti: i dolci.

Così parto alla volta del supermercato e compro un po’ di sacchetti vari di dolciumi…spazio tra torroncini, cioccolatini, praline, caramelle, gianduiotti, mini wafer…dipende, ogni volta è diversa, vedo cosa c’è e cosa mi attira, e dopo una buona mezz’ora di meditazione nel reparto delle strenne natalizie, me ne esco con una bella borsa iper glicemica…e poi via, a casa a fare tutte le mie suddivisioni :)

IMG_1123.JPGAvevo in casa questi sacchettini di carta craft a base larga, che erano perfetti per questo lavoro; li ho riempiti con un po’ dei miei acquisti e chiusi molto semplicemente con un pezzo di juta rossa e una carta scrap a fantasia natalizia che ho tagliato a coda di rondine. Ho praticato 2 forellini dove far passare il cordoncino per chiudere, nel quale ho anche infilato la tag con gli auguri e il nome della persona a cui era indirizzato il pensierino.

Le ragazze hanno apprezzato…ma i dolciumi non sono finiti!

Quindi a presto per il “packaging seconda parte”! :)

Francesca

Bentornati!

Nell’articolo precedente avevo parlato dell’iniziativa promossa dal Canile di Imola “Regala una donazione”, solo citando anche gli altri gadget a disposizione per chi volesse fare una donazione al canile…

e quindi oggi ve li mostro, ecco le candeline CoALA!

IMG_1116.JPGOltre ai bellissimi calendari e a tanti altri oggetti che potete acquistare presso il banchetto del Canile ci sono queste simpatiche candeline (profumatissime!) che io ho decorato, creandone 2 versioni.

IMG_1117.JPGLa prima più semplice, ma perfetta se dovete fare un piccolo pensiero, o se vi piace integrare una cesta di Natale o un altro bel regalo con un piccolo gesto solidale. Un giro di washi tape in varie fantasie (in foto la versione dorata a stelline), cartoncino con il logo, e un ricciolino arancione, colore sociale che ormai contraddistigue la cooperativa CoALA.

IMG_1118.JPGLe seconde sono invece per chi apprezza un packaging un po’ più elaborato, e magari vuole dare maggiore “importanza” al regalo.

Dei finti cartoni del latte che racchiudono la candela, visibile dalla finestrella trasparente, ed ovviamente il solito logo e ricciolino.

IMG_1119.JPGQuesti invece sono alcuni esempi dei biglietti a disposizione per chi decide di regalare una donazione!

Ricordo che questi ed altri gadget sono disponibilipresso la sede del Canile di Imola in Via Gambellara negli orari di apertura al pubblico, e nei giorni del mercatino di Natale in centro storico a Imola presso il banchetto CoALA!

Chiedo scusa per le foto ma in questo periodo piuttosto intenso per via del Natale sto facendo i miei lavoretti ad orari assurdi, e quando arrivo a fare le foto che solitamente sono l’ultima cosa prima di andare a dormire, sono talmente cotta che non sono in grado di fare di meglio…mi perdonerete :)

Ciaoooo!