, ,

Seychelles travel journal

Rieccoci qua!

Il caldo delle ultime settimane (in mansarda è un forno!) non mi permette di passare molto tempo a scrappare, unito poi alla solita scarsità di tempo…il risultato è che purtroppo sto facendo solo l’indispensabile, lasciando sempre indietro i tanti lavoretti che vorrei fare ma che continuo a rimandare, in primis i miei album di foto.

Il lato positivo però, è che questa è stata anche l’occasione per andare a fare pulizia tra le vecchie foto…sapevo di avere alcuni vecchi lavori dell’anno scorso ancora da pubblicare, perchè in quel periodo non stavo tenendo aggiornato il blog (almeno quello adesso sì…è già un passo avanti!).

E questo travel journal è uno di quelli…

Qualche anno fa ho regalato a mia cugina, che compie gli anni in estate, un piccolo quaderno di viaggio fatto da me, per le sue ferie che sarebbero state di lì a poco. L’idea le è piaciuta molto, tanto che l’anno dopo lo desiderava di nuovo…e così via, ormai è diventata una consuetudine (a dire il vero ora che ci penso quest’anno non gliel’ho preparato…ops, che gaffe).IMG_9263.JPGL’anno scorso le vacanze coincidevano anche con il suo viaggio di nozze, e quindi ovviamente le ho preparato un travel journal dove raccogliere un po’ di appunti, foto e memorabilia del viaggio.

Per l’esterno ho utilizzato dei cartoncini molto spessi color kraft, e ho decorato il tutto nei toni del bianco e del tiffany, che era il colore del suo matrimonio (anche se dalle foto sembra azzurro, ma in realtà è Tiffany).IMG_9298.JPGAll’interno ho messo delle pagine e delle buste trasparenti, riadattate al formato, dove poter raccogliere biglietti, scontrini, etc…IMG_9297.JPG…altre pagine per appunti, e una busta di carta kraft sempre per lo stesso scopo… :)IMG_9299.JPGHo terminato con una tasca nell’interno della copertina posteriore…quando si viaggia per me è fondamentale avere tanto spazio dove raccogliere scartoffie, anche perchè io tengo veramente tutto, dai biglietti dei musei alle mappe, al semplice scontrino di un caffè :)

Il tutto era rilegato in maniera semplice con delle anelle apribili; questo perchè una volta tornata a casa, se avesse voluto conservarlo, poteva tranquillamente integrarlo a suo piacimento, magari aggiungendo delle pagine con le foto stampate, o altri appunti di viaggio; io ad esempio non sono brava in questo, mi preparo sempre il journal da portare in vacanza con me, ma poi quando mi trovo in viaggio non mi soffermo mai a scrivere un po’ di appunti di viaggio…ma riconosco che invece c’è chi scrive anche un vero e proprio diario, quindi occorrerebbe molto spazio.

Non ho ancora scaricato le foto del compleanno, ma non mi sono dimenticata, arriverò anche con quelle… :)

per ora ciaoooo!

Francesca