, , , , , ,

Il dopo meeting

Ciao! Questa settimana arrivo un po’ in ritardo ad aggiornare, ma con nonna in ospedale e mamma a letto con l’influenza, penso di essere più che giustificata…è un altro periodo piuttosto intenso :(

Volevo riportare anch’io la mia esperienza al meeting ASI sul mio blog, ed eccomi qui, a farlo ad una settimana esatta di distanza.

Domenica 15 ho partecipato al meeting ASI E.R.-Marche che si è tenuto ad Anzola Emilia (BO).

Ero partita entusiasta del corso chea vremmo fatto, e devo dire che le aspettative già alte che avevo, sono state pienamente soddisfatte!

Il corso, tenuto da Tommy, consisteva nella realizzazione di una cornice, un pannello da porta e una card, tutti e 3 tramite l’utilizzo di techiche di pittura shabby su carta. Io sono completamente a digiuno di questo mondo nonostante mi attiri tanto e mi piaccia lo shabby, quindi sono stata ben contenta di partecipare perchè come prevedevo ho imparato un sacco di cose utili; sono anche abbastanza convinta che riuscitò a riutilizzarle, anche perchè si è trattata la lavorazione non su legno, ma su carta…materiale con il quale ho più confidenza.

Questi sono i lavori realizzati da me:IMG_7618

per il primo sono partita da uno specchio dell’Ikea (il Malma, bianco nel mio caso ma il colore non aveva importanza perchè poi è stato coperto), sul quale abbiamo fatto questo collage di diverse carte precedentemente embossate, dipinte con i colori di Tommy, e trattate con le sue cere per creare l’effetto invecchiato e lucidarle.

Per la targhetta invece siamo partiti da un cartoncino di recupero, sul quale abbiamo steso il gesso e creato l’effetto legno tramite l’uso di una apposita spatola rigata (spatola che mi piace troppo, l’effetto legno che fa è tremendamente realistico!).IMG_7619

Abbiamo poi dipinto e schiarito a nostro piacimento, ed ho realizzato con gli stencil la scritta e il decoro. Infine la targa è stata rifilata e applicata su un altro cartoncino più spesso precedentemente dipinto con il colore nero bruno di Tommy.

A casa con la Crop A Dile ho forato la targhetta e inserito 2 rivetti color rame antico, e ora non mi resta che mettere un fil di ferro e appenderla!

Il terzo progetto era la card, che però non ho completato, perchè per motivi di tempo ho dovuto fare una scelta, ed ho preferito terminare gli altri 2 progetti a suo discapito; avendo già tutti i pezzi necessari creati con le varie tecniche, posso benissimo assemblarla anche a casa.

Sono stata molto contenta del corso, credo di non aver mai lavorato tanto ad un meeting, e portare a casa 2 progetti praticamente finiti e uno solo da assemblare è davvero un record :)

Tommy è molto bravo ma questo lo sapevo già, insegnare è il suo mestiere e oltre ai colori e alle carte che avevo nel kit acquistato da lui, ci ha messo a disposizione tutti i suoi strumenti (pennelli, stencil, colori, spatole, etc etc) senza mai farci alzare dal nostro posto di lavoro! Sicuramente il fatto di non essere numerosissime ha aiutato a lavorare meglio, ma lui è veramente bravo a non farti mai mancare niente, a passare continuamente per controllare il tuo lavoro e dispensare consigli, e tenere sempre alta l’attenzione su quello che sta spiegando…lo dice il fatto che sono arrivata a casa cotta come una zucchina :)

Ma il corso non è stato tutto in questa “bella” giornata (bella tra virgolette perchè c’era un tempo da lupi, ma eravamo talmente prese che non ce ne siamo neanche accorte se non quando si è trattato di andarsene); al meeting erano presente 2 shop, la Patty con Scrappando Carta e Ricordi che con mia grande gioia è tornata tra gli sponsor ASI e quindi presente ai meeting, e Scrap it easy, shop che non avevo ancora avuto la fortuna di vedere dal vivo e che finalmente ho conosciuto, con la sua valanga di washi tape per i quali io vado matta.

Gli acquisti sono stati doverosi, pur cercando di trattenermi perchè tra poco meno di 15 giorni c’è il meeting nazionale e se riesco ad andarci preferisco scatenarmi lì…

Infine lo swap: dovevamo alterare un bloc notes da borsetta…i lavori non erano tanti ma tutti molto belli (a parte il mio ma non ne avrete le prove perchè non l’ho fotografato, hahahah); il mio blocchetto è capitato alla Ste (mi dispiace per lei!) mentre a me è capitato quello fatto da Chiara, che è stata bravissima e tra l’altro ha usato dei colori che in questo periodo mi piacciono molto! Grazie Chiara!IMG_7617

E poi mangiato, chiacchierato, riso…le solite cose che troviamo ai meeting e che ci fanno tornare a quello dopo!

Un grande grazie va a Lisa e Zoey per aver organizzato il tutto, per il bel corso che ci hanno offerto, e per gestirci sempre.

A presto!

Francesca

, , ,

Casa di Natale – II parte

Rieccomi,

lasciare indietro dei collage di foto già pronti da pubblicare forse ha funzionato, oggi proseguo la carrellata dei miei lavori fatti per questo Natale 2014.

So che oramai a febbraio possono essere inutili, ma magari no, per quelle che come me si appuntano durante tutto l’anno le varie ispirazioni per il Natale e poi al momento giusto ne usufruiscono.

Nell’articolo precedente vi avevo mostrato la mia ghirlanda fuori porta e gli addobbi preparati per l’albero, e vi avevo anticipato di dovervi ancora mostrare il presepe e il villaggino di Natale in vaso.

Del presepe in realtà non ho fatto molto se non posizionarlo, è già bello da sé che ho pensato non avesse bisogno di nessuna mia personalizzazione.

In realtà non è il mio, ma di mia suocera che me l’ha gentilmente prestato (forse vedendo che al 7 di dicembre ancora non mi ero decisa a comprarne uno).

IMG_7488.JPG

E’ in legno di ulivo, e arriva direttamente da una vacanza (non mia, ma di mia suocera appunto) in Terra Santa.

Io non ho fatto altro che metterci sotto un pannolenci stampato natalizio, trovato a Mondo Creativo e per illuminarlo, dato che non sopporto vedere dello sfilacciume qua e là, ho usato i cerini elettrici dell’ikea.

Ed ora veniamo a questi benedetti vasi…sono ossessionata dai vasi di vetro, mi piacciono tutti, grandi, piccoli, panciuti, alti e snelli, tutti! Ogni volta che ne vedo mi incanto ad osservarli presa dall’impulso di comprarli perché “questa misura qui secondo me non ce l’ho!”!

IMG_7486.JPG

Era da dire che mi sarei innamorata dei villaggi in vaso, o non so come si chiamano…ma penso abbiate capito. Su Pinterest ce ne sono a volontà e alcuni sono davvero meravigliosi, li volevo anch’io! E così, un po’ alla volta, man mano che trovavo ciò che faceva per me ho iniziato ad accumulare il materiale necessario…ed eccoli qua! Ne ho fatti 3, mi sembrava il numero giusto per essere usati come centro tavola in sala :)

IMG_7484.JPG

Quello grande contiene il vero e proprio villaggino di Natale, con una chiesa, una casetta, degli alberi, e anche se poco proporzionata, una renna su una slitta.

Nel vaso medio ho riproposto gli stessi alberelli e a farla da padrone una Sacra Famiglia (sempre trovata in fiera).

Infine c’è il piccolino, che già solo perché è piccolo è carino! Qui lo spazio era proprio poco, giusto per un alberello e la renna sorella dell’altra :)

IMG_7485-0.JPG

Per fare il fondo ho usato del sale grosso mischiato a del glitter bianco, ma il sale era VERAMENTE grosso e quindi ho fatto un po’ fatica, sia a sistemarci le lucine in mezzo che a posizionare i vari elementi in superficie!

Anche se non si vedono ho lasciato i pulsanti di accensione delle luci in posizione relativamente accessibile (basta sradicare un attimo la chiesa e un albero e si accende il tutto), primo perché non mi andava di lasciare le lucine perennemente accese, e secondo perché conto di non disfare i vasi ma di metterli via così come sono (anzi, veramente l’ho già fatto :) ) e ritirarli fuori il prossimo Natale per poterli riutilizzare esattamente così (lucine comprese).

Altre foto che ho fatto…stavolta non agli addobbi di casa ma ai pacchetti preparati quest’anno!

IMG_7482.JPG

Come al solito ho usato una linea più o meno comune per tutti i regali, quindi borsine kraft, e tag in cartoncino Kraft decorate con del nastro adesivo Ikea e un bellissimo nastro adesivo glitterato verde trovato da Tiger.

Ai regali ogni anno si aggiunge qualche card di auguri che mi piace spedire a quelle persone che non riesco raggiungere fisicamente con un regalo :)

IMG_7481.JPG

Quest’anno mi sono divertita a giocare sovrapponendo vari timbri e colori diversi…anche questa un’idea trovata su Pinterest.

Concludo questo “tour virtuale” con qualche foto di altri piccoli addobbi e regali…

IMG_7491.JPG

e chissà, se riuscirò a pubblicare un altro articolo a breve! :)

Vado a ritroso, e dopo avervi mostrato i lavori di Natale…il prossimo obiettivo sarà mostrare i lavori fatti per il mio matrimonio, ma lì la vedo già più dura, perché ho ancora sparse qua e là le foto dei lavori e delle varie fasi, quindi prima ci vorrà un po’ a rimettere insieme i pezzi!

Ciaooo!

Francesca

, ,

Ci riprovo, chissà se sarà la volta buona…

Non ce la posso proprio fare, ogni volta che dico di riprendere in mano il blog e tornare a scrivere, puntualmente non ci riesco e scompaio per mesi e mesi…anzi stavolta per più di un anno :(
In mezzo c’è stato un 2014 bello intenso, tra lavori nella mia nuova casetta, matrimonio e relativi preparativi, problemini vari di salute in famiglia…quindi forse questa volta ho anche una giustificazione…
Ma adesso ci voglio riprovare, mi fa troppo male vederlo lì abbandonato a se stesso, e anche se non riuscirò a recuperare pubblicando tutto ciò che ho creato in questo anno, voglio almeno recuperare le cose più salienti del 2014 e da lì ripartire.

E inizio dal Natale, perché sono le creazioni più recenti (e di cui ho ancora le foto nel cellulare, hehe), anche perché quest’anno è stato un po’ diverso dal solito; significa che ho deciso di non fare i mercatini, per mancanza di tempo e di voglia, e visto che era il primo Natale da sposata e nella mia nuova casina, mi sono dedicata appunto agli addobbi per casa mia.

Facciamo quindi un piccolo tour :)

E partiamo dalla porta d’ingresso! Dove ho pensato di fare questo fuoriporta molto bello visto su Pinterest, e che ho cercato di riprodurre…il mio non è proprio bello come l’originale, ma queste carte mi piacciono tantissimo per cui mi hanno dato una grossa mano nella riuscita :)IMG_7483.JPGIl resto degli addobbi di casa si concentrano in sala; sottratto il super alberone di 2,10 mt a mia mamma (che non lo voleva più vedere neanche in foto) l’ho decorato quasi del tutto con addobbi fatti da me;

ho preparato queste bellissime palle di plexi scrappate all’interno…le adoro con le palline di polistirolo che fanno da neve! Ovviamente l’idea fantastica non è mia ma di Elena EBCreazioni, che ringrazio per avermi messo a disposizione le foto delle sue palle di Natale per poter “scopiazzare”.IMG_7489.JPG

Le carte che ho usato sono davvero carine, mi piacciono anche perchè non sono i soliti colori natalizi classici, è un kit della DoveCraft che ho trovato in fiera a Mondo Creativo; ero un po’ incerta quando le ho comprate, e invece ho fatto benissimo, le ho usate sia per le palle di Natale che per fare delle cards, acquisto azzeccato.

Poi avevo lì delle pigne di abete, raccolte un sacco di anni fa in montagna, che aspettavano ancora di essere usate…ne avevo preparate varie decorandole con la pasta neve ed un nastro rosso per appenderle, e ai mercatini avevano avuto successo, ma ne avevo raccolte davvero tante perché ne avevo ancora una borsina intera…quindi ho deciso di dargli finalmente una loro destinazione; le ho sporcate con la pasta neve e applicato in cima un fiocco fatto con un nastro di pizzo comprato per alcuni lavori fatti per il matrimonio, e di cui non posso più fare a meno! Per il matrimonio ne ho usato un rotolo intero, ma dopo sono tornata nello stesso posto a comprarne un altro perché lo uso davvero un sacco!

IMG_7487.JPG

Infine, un po’ addobbi non fatti da me; i decori all’uncinetto fatti da mia mamma e delle palline di vetro bianco di Maisons du Monde…lucine e via.

L’albero non mi soddisfa ancora del tutto, mi dà l’impressione che manchi qualcosa disposto “in orizzontale”, quindi l’anno prossimo proverò ad aggiungere delle ghirlande o boh…vedrò…

Ho ancora alcune cosine da mostrare ma per stavolta basta, manca ancora il presepe e i miei adorati vasi di vetro con dentro il villaggino di Natale (una fissa che mi era presa guardandoli su Pinterest e che con gioia sono riuscita a realizzare!); direi che è già un successo aver scritto questo articolo, mi tengo in serbo qualche altra foto già pronta da pubblicare così ho una scusa insindacabile per scrivere presto un altro articolo :)

A presto?! Chissà, ci provo! :)

Francesca